Le Attività di Terna

 

Tutte le nostre attività nella gestione, sviluppo, trasmissione e dispacciamento dell’energia elettrica sulla rete ad alta tensione in tutto il territorio italiano.

Il sistema elettrico italiano è articolato in quattro segmenti: produzione, trasmissione, distribuzione e vendita. Terna, principale proprietario della Rete, è responsabile della trasmissione e del dispacciamento dell’energia elettrica ad alta tensione sull’intero territorio nazionale.

Cosa facciamo:

  • Gestione del sistema elettrico: Terna garantisce l’equilibrio tra l’energia richiesta e quella prodotta. La gestione in sicurezza dei flussi di energia del sistema elettrico nazionale (365 giorni l’anno, 24 ore su 24) viene effettuata dal Centro Nazionale di Controllo e dai Centri Territoriali. L’impegno di Terna è garantire la massima efficienza delle infrastrutture e l’eccellenza della manutenzione monitorandone il funzionamento attraverso i centri di teleconduzione

  • Ingegneria e gestione impianti: Terna cura la massima efficienza delle infrastrutture e l’eccellenza della manutenzione attraverso una forte vocazione all’innovazione tecnologica grazie ad una struttura operativa altamente specializzata presente su tutto il territorio.

  • Sviluppo della rete: Terna è responsabile dell'attività di programmazione e sviluppo della Rete di Trasmissione Nazionale (RTN). In particolare, Terna delibera ed esegue gli interventi di sviluppo della Rete di Trasmissione Nazionale sulla base di un piano decennale approvato ogni anno dal Ministero dello Sviluppo Economico: il Piano di Sviluppo della Rete Elettrica. Il progetto a lungo termine prevede la realizzazione di circa 4.600 km di nuove linee elettriche e 111 nuove stazioni di trasformazione; complessivamente la potenza di trasformazione della Rete salirà di 22.458 MegaVoltAmpere (MVA). Tra le nuove infrastrutture strategiche per il Paese; 10 Progetti per uno sviluppo sostenibile",la più grande opera di razionalizzazione della rete elettrica mai realizzata in Italia che porterà ad una riduzione dell’occupazione del territorio con l’eliminazione di oltre 1.200 km di vecchie linee.

  • La Remunerazione di Terna
    Per le sue attività (trasmissione e dispacciamento dell'energia elettrica) Terna riceve una remunerazione in base ad un sistema tariffario stabilito dall’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico. La prima è remunerata in base a quanto stabilito dall’Autorità con la delibera 199/11, la seconda con la delibera 204/11: nel complesso Terna pesa per meno del 3% sul valore della bolletta elettrica.