Terna ha dato inizio da tempo a un piano di riassetto della rete elettrica nell’area di Firenze

Tra gli interventi previsti, dopo aver realizzato un cavo interrato “invisibile” a 132 kV che alimenta la cabina primaria di Monte alle Croci, Terna, dà il via alla demolizione di un vecchio collegamento aereo di 3 km con l’abbattimento di 17 tralicci. Questa operazione aumenterà l’efficienza e la sicurezza dei flussi di energia e consentirà importanti benefici ambientali restituendo al territorio una vasta area verde con luoghi di elevato interesse paesistico e culturale.

L’intervento rientra nel più ampio progetto di riassetto e ammodernamento della rete elettrica di Firenze, ormai obsoleta e non più in grado di far fronte alle attuali esigenze energetiche della città, che Terna ha già avviato da alcuni anni. L’obiettivo è garantire una maggiore efficienza e sicurezza dell’intero sistema elettrico della città. Nel complesso il piano di ammodernamento prevede in futuro la realizzazione di ben 16 km di cavi interrati e la demolizione di circa 20 km totali di vecchie linee elettriche, oltre a un programma di manutenzione straordinaria di circa 30 km di linee aeree esistenti.

  • Video Evento

  • In Toscana la nuova rete hi-tech
  • Le opere in Toscana
  • Nuove tecnologie e rispetto dell'ambiente
  • Firenze lavori in corso nel rispetto dell'ambiente
  • Firenze lavori in corso: via i tralicci