Lavora con noi |  Archivio Documenti |  Fornitori |  Contatti 
it-ITen-GB

Lo Statuto sociale definisce:

  • la denominazione, la sede e la durata della società;
  • il suo scopo;
  • la struttura del capitale sociale, le deleghe per il suo aumento, i poteri speciali riservati all’autorità di governo, i diritti spettanti agli azionisti, le restrizioni al diritto di voto e le ipotesi di recesso;
  • il funzionamento dell’Assemblea dei soci e la legittimazione all’intervento;
  • il modello di amministrazione e controllo adottato e le procedure per la nomina del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, le regole di funzionamento del Consiglio di Amministrazione, la composizione e la divisione dei poteri degli organi sociali, nonché i rapporti fra questi;
  • la durata dell’esercizio sociale e le regole sulla distribuzione dei dividendi;
  • le disposizioni sull’eventuale scioglimento e liquidazione della società.

Per quanto non diversamente disposto dallo Statuto, valgono le norme del codice civile e delle leggi speciali. 

Lo Statuto sociale può essere modificato con delibera dell'Assemblea straordinaria. Tuttavia, qualora le modifiche derivino dall'adeguamento a disposizioni normative o si riferiscano a specifiche materie previste dalla legge e richiamate dallo stesso Statuto sociale, il Consiglio di Amministrazione può provvedere con propria delibera. 

Gli ultimi interventi sullo Statuto sociale sono stati adottati dall'Assemblea del 23 marzo 2017. La modifica più rilevante è volta a integrare la disciplina del voto di lista per la nomina del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, nell’ipotesi in cui la lista che ha ottenuto il maggior numero di voti non presenti un numero di candidati sufficiente ad assicurare il raggiungimento del numero dei candidati da eleggere.

Statuto sociale vigente (ultimo aggiornamento marzo 2017)