Indebitamento Finanziario

 

L’indebitamento finanziario e la struttura del capitale Terna alla luce delle attività di investimento sulla rete.

Al 31 dicembre 2013 l’indebitamento finanziario netto è stato pari a circa 6,6 miliardi di euro ed il patrimonio netto di Gruppo è stato pari a circa 2,9 miliardi di euro con un rapporto Debt/Equity pari a 2.2.

La natura del business e la struttura finanziaria attuale e prospettica determina un livello di rating, pressoché omogeneo per le tre agenzie di rating, e favorisce condizioni di accesso molto competitive sia per i finanziamenti bancari che sul mercato dei capitali.

Nel periodo di Piano 2014 – 2018, Terna prevede infatti un assorbimento di cassa derivante principalmente da attività di investimento sulla rete (pari a circa 3.6 miliardi di euro) e da dividendi (per circa 1.9 miliardi di euro) che sarà finanziato in primis dai flussi di cassa generati dalle attività operative; il differenziale pari a circa 0,6 miliardi di euro porterà ad un aumento complessivo del debito netto alla fine del periodo di Piano.

La struttura del capitale rimane solida durante il periodo di Piano e Terna conferma l’impegno a mantenere il rapporto tra Debito e RAB (Regulated Asset Base) al di sotto del 60.