Lavora con noi |  Archivio Generale |  Fornitori |  Contatti 
it-ITen-GB

Dal settore elettrico in Italia e in Europa emerge una transizione energetica caratterizzata dalla crescita continua delle fonti di produzione rinnovabili non programmabili e dalla contemporanea progressiva dismissione degli impianti di generazione tradizionali.

In questo contesto di grande cambiamento energetico a livello globale le reti elettriche e gli operatori delle reti di trasmissione come Terna avranno un ruolo centrale. Lo confermano i 6.700 miliardi di dollari di investimenti previsti dall’International Energy Agency per il settore elettrico al 2025, legati prevalentemente alla generazione da fonte rinnovabile e alle infrastrutture di rete: in pratica, a ogni euro investito nello sviluppo delle rinnovabili corrisponde circa un euro investito nelle reti elettriche.

Questi investimenti consentiranno di realizzare un sistema elettrico sempre più interconnesso e tecnologicamente evoluto per ottimizzare la gestione dei flussi, oltre che sostenibile dal punto di vista della realizzazione delle opere e del rapporto con i territori da esse interessati.

Da qui le nostre principali linee strategiche:

Attività regolate: rafforzare ulteriormente il core business in Italia, con massima priorità a tutte le attività che consentano al Paese di far fronte alle sfide energetiche in modo sicuro, efficiente, sostenibile;
Attività non regolate: lanciare nuovi servizi a supporto della transizione energetica cogliendo opportunità coerenti con le attività core di Terna ad alto valore aggiunto;
Attività internazionali: rendere ancora più centrale il lavoro di Terna a livello europeo al fine di rafforzare il ruolo dell’Italia come hub energetico tra l’Europa e il Mediterraneo e di completare i progetti avviati in America Latina.

Oltre a ciò, per il nostro Piano strategico 2018-2022 innovazione, digitalizzazione e persone saranno i fattori abilitanti della nostra strategia per guidare il cambiamento. Scopri di più sulla nostra strategia.