La combinazione di sfide e trend di settore porta a nuove esigenze a livello di sistema: l’integrazione delle fonti rinnovabili, l’adeguatezza e l’affidabilità. Vogliamo soddisfare queste esigenze al minor costo possibile per il sistema, garantendo al tempo stesso standard di massima qualità. Per questo è necessaria una rete più solida e robusta per integrare le nuove fonti rinnovabili con quelle esistenti. In questo contesto, Terna sarà e deve essere al centro della transizione energetica.

Strumenti flessibili: da gestore di trasmissione a gestore di sistema

Per la transizione non esiste una formula magica o un'applicazione vincente, ma la nostra posizione al cuore del sistema elettrico ci consente di utilizzare tutti gli strumenti possibili. Stiamo elaborando soluzioni hardware di cui l'espansione della rete è il primo strumento. Lavoriamo anche sulle soluzioni software o le cosiddette soluzioni per i gestori di sistema, dove la ricerca e lo sviluppo (R&D) e il digitale guadagneranno sempre più terreno. Vogliamo aiutare il mercato a trovare le migliori soluzioni tecnologiche al più basso costo possibile.

Ogni anno elaboriamo un Piano di sviluppo della rete in cui vengono pianificati i lavori dei successivi 10 anni e riportati i progressi delle opere previste negli anni precedenti. Dal 2008 Terna sottopone i suoi piani di sviluppo al processo di Valutazione Ambientale Strategica (VAS), come previsto dalla direttiva europea n. 42 del 2001.