Lavora con noi |  Archivio Generale |  Fornitori |  Contatti 
it-ITen-GB

Si chiude il 20 dicembre al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo il mini-tour di Uto Ughi, organizzato per trasmettere il meglio della musica di qualità alle comunità locali interessate dai progetti di Terna, all’insegna della condivisione, della partecipazione e della passione per le manifestazioni artistiche nazionali. Abbiamo pensato così di portare energia anche nella cultura, valorizzando il nostro impegno per la crescita sociale delle comunità territoriali, anche attraverso la promozione del patrimonio di talenti ed eccellenze artistiche italiane.

Un vero e proprio mini-tour concertistico che ha attraversato l’Italia in quattro città che, grazie a Terna, hanno potuto assistere all’esibizione del Maestro. Una partnership tra due eccellenze italiane che desiderano trasmettere il meglio della musica di qualità.

Le tappe
Lucca, 5 maggio, presso la Chiesa di San Francesco nell'ambito del Lucca Classica Music Festival;
Padova, 21 settembre, presso la Sala dei Giganti al Liviano per il concerto “Trionfo del violino”, all'interno del Veneto Festival 2018;
Napoli, 31 ottobre, con Andrea Bacchetti al pianoforte al Teatro Bellini;
Palermo, 20 dicembre, al Politeama con l’Orchestra Sinfonica Siciliana per il gran finale.
«L’iniziativa di Terna con Uto Ughi, rappresenta al meglio l’attenzione che l’azienda presta alle comunità locali, anche contribuendo a un loro avvicinamento alla grande musica classica, con una particolare sensibilità verso i giovani studenti. Il sostegno alla cultura è infatti uno degli elementi a supporto dell’approccio sostenibile della Società», ha commentato Luca Torchia, Responsabile Relazioni Esterne e Sostenibilità di Terna. 

«Con questa collaborazione Terna dimostra di essere una realtà impegnata sul fronte della promozione culturale e sociale, l’iniziativa rappresenta un esempio virtuoso di come le aziende possono contribuire positivamente alla diffusione della cultura e alla crescita sociale del Paese, attraverso una sinergia tra due mondi apparentemente lontani per creare un modello di politica aziendale che possa fare da esempio a livello nazionale», ha dichiarato il Maestro Uto Ughi.