Lavora con noi |  Archivio Generale |  Fornitori |  Contatti 
it-ITen-GB

È una storia di successo quella del dialogo di Terna con il territorio. Attraverso la concertazione con gli enti locali prima e i “Terna Incontra” dopo parliamo direttamente con i cittadini che vivono nelle aree destinate ad ospitare i principali interventi di sviluppo della rete elettrica

Dal 2014 organizziamo i "Terna Incontra", giornate di comunicazione pubblica per far conoscere le motivazioni e i vantaggi di grandi opere infrastrutturali elettriche, di rilevanza nazionale ed europea, indispensabili per aumentare la sicurezza e la continuità degli approvvigionamenti, migliorare la qualità del servizio elettrico, ridurre le congestioni di rete e potenziare l'interconnessione con l'estero.  Illustriamo e spieghiamo tutte le fasi del ciclo di vita di un progetto, dallo sviluppo, alla gestione e manutenzione della rete e ascoltiamo pareri, suggerimenti e richieste di chiarimento da parte del territorio. Siamo pronti a condividere soluzioni migliorative per la collocazione delle nuove infrastrutture o il riassetto di quelle già esistenti, sempre nel rispetto dei vincoli ambientali e paesaggistici. L'avvio dell’iter autorizzativo di un intervento è quindi sempre preceduto da una fase di concertazione con le comunità locali.

Per il ruolo che svolge nel sistema elettrico, Terna ha una responsabilità nei confronti dell’intera collettività nazionale. Per garantire l’accettabilità delle opere necessarie al territorio, coinvolgiamo quindi gli stakeholder in ogni fase di elaborazione e implementazione del piano di sviluppo della rete. Un canale, quello dell’informazione e della trasparenza, che Terna tiene sempre aperto per costruire insieme una rete sempre più sostenibile e da cui trarre maggiori benefici in termini di migliori servizi e minori costi.

In queste pagine raccontiamo tutte le nostre iniziative sul territorio, lo stato di avanzamento degli interventi, il percorso di dialogo e di condivisione con le comunità locali.

Per progetti riconosciuti a livello comunitario, che contribuiscono all’integrazione dei mercati dell’energia, il processo di consultazione pubblica è obbligatorio in base al Regolamento europeo n. 347/2013 che definisce i Pic, i Progetti di interesse comune.