Lavora con noi |  Archivio Generale |  Fornitori |  Contatti 
it-ITen-GB

Il dialogo con le comunità

Terna incontraIl nuovo collegamento “Sorrento-Capri” è al centro del nuovo Terna Incontra organizzato l’11 ottobre a Sorrento con la popolazione. È un’occasione importante per condividere le ragioni di un intervento che garantisce la continuità della trasmissione e migliora l’efficienza del servizio elettrico. Illustreremo il progetto e ascolteremo le osservazioni e i dubbi dei cittadini, rispondendo alle domande della comunità locale.

Perché è necessario

Dopo aver realizzato il primo collegamento tra Torre Annunziata e Capri, apriamo i cantieri per costruire il secondo cavo sottomarino che collegherà Capri con Sorrento. I lavori porteranno alcuni disagi temporanei alla popolazione (qui la mappa con i cantieri), ma i benefici saranno notevoli.

La penisola Sorrentina è al momento servita da una rete elettrica obsoleta, che risale agli anni ’60 e non è più in grado di garantire la copertura del fabbisogno energetico. Una volta ultimato, il nuovo collegamento a 150 kV “Sorrento-Capri” avrà ricadute positive su tutte le utenze della penisola perché migliorerà l’affidabilità della rete elettrica di trasmissione e di alimentazione. Condiviso con il Comune di Sorrento, l’intervento consentirà di chiudere l’anello già in parte realizzato con l’elettrodotto che collega l’isola di Capri e Torre Annunziata. Così l’opera fornirà sia a Capri sia alla penisola sorrentina la doppia alimentazione necessaria per garantire maggiore qualità, sicurezza e continuità di esercizio.

Sapevate che...
L’intervento nell’area di Sorrento permetterà la demolizione di due elettrodotti: l’elettrodotto a 60 kV “Castellammare-Sorrento deriv. Vico Equense” per una lunghezza di 1,5 km e per un totale di 4 sostegni e l’elettrodotto aereo a 60 kV “Castellammare-Sorrento deriv. Fincantieri”, per una lunghezza complessiva di 1,6 km con 6 sostegni.
Il progetto

Il nuovo collegamento prevede la costruzione di una nuova stazione elettrica e di un elettrodotto a 150 kV di circa 19 km che collegherà la nuova stazione a quella di Capri (circa 3 km in cavo interrato e 16 km in cavo sottomarino). I lavori termineranno entro il dicembre 2019.

Sarà realizzata con soluzioni tecnologiche all’avanguardia che consentiranno di minimizzare l’impatto sul territorio.

Le apparecchiature elettromeccaniche, grazie alla tecnologia Gis utilizzata, saranno inserite all’interno di un edificio dedicato in spazi estremamente ridotti rispetto a quanto previsto dalla tecnologia tradizionale. Il progetto non solo ha previsto l’ottimizzazione degli spazi, ma l’utilizzo di finiture, cromie e geometrie che lo inseriscono al meglio nel contesto ambientale. La stazione è innovativa anche sotto il profilo della sicurezza. Tutte le apparecchiature saranno protette al chiuso in ambienti fonoisolanti e installate secondo i migliori standard di sicurezza oggi possibili. Sarà prevista un’illuminazione notturna dell’impianto che si adatta alle esigenze della gestione in sicurezza della stazione elettrica senza impattare sul territorio naturale circostante. La realizzazione della stazione avrà inizio entro il 2018 e terminerà alla fine del 2019.

Il cantiere stradale: la prima parte dell’elettrodotto 150 kV che dalla nuova stazione di Sorrento arriverà alla stazione di Capri sarà posato in cavo interrato per circa 3 km.

Il cantiere marino: l’elettrodotto sarà posato per 16 km in mare. I lavori cominceranno presumibilmente nella prima metà di febbraio 2019 e proseguiranno per 3 settimane.

Per la biodiversità
Per ridurre al minimo la nostra interferenza con gli habitat marini realizzeremo gli approdi del cavo con una tecnica chiamata directional drilling che consente di realizzare, diversi metri al disotto del fondale (in media sei), un micro tunnel di circa 200 metri dove alloggiare il cavo. In questo modo le operazioni di posa non disturberanno né danneggeranno in alcun modo gli ecosistemi coinvolti. Questa soluzione consente infatti di passare sotto la prateria di Posidonia oceanica che si trova davanti alla costa, lasciando l’habitat intatto e garantendo allo stesso tempo la protezione del collegamento elettrico. I lavori di posa del cavo marino cominceranno presumibilmente nella prima metà di febbraio 2019 e avranno una durata minima di 3 settimane.
Monitoraggio ambientale e marino
Prima, durante e dopo la realizzazione del collegamento sarà effettuato un monitoraggio ambientale. Faremo rilievi e campionamenti con un’indagine su più di 200 ettari di terreno e i dati ottenuti saranno messi a disposizione del Ministero dell’ambiente e della ricerca. Sono in corso e saranno avviate collaborazioni con i maggiori stakeholder in campo marino.
Le tappe

L’apertura dei cantieri rappresenta il momento conclusivo di un iter di approvazione del progetto molto lungo, frutto di un dialogo con istituzioni e comunità locale continuo e attento.

  • Nel novembre del 2007 parte la richiesta ufficiale della Regione Campania di predisporre adeguati rinforzi per alimentare le isole del Golfo di Napoli.
  • Nel settembre del 2008 si tiene un incontro al ministero dello Sviluppo Economico con i rappresentanti di Terna, della regione Campania e degli enti locali interessati, sulla fattibilità degli interventi previsti nell’area del Golfo di Napoli e nella penisola Sorrentina. In dicembre del 2009 gli interventi previsti nell’area del Golfo di Napoli e nella penisola Sorrentina vengono inseriti nel Piano di sviluppo di Terna.
  • Da ottobre del 2010 a gennaio del 2011 Terna e gli enti locali interessati dall’intervento effettuano dei sopralluoghi congiunti, nei quali emergono indicazioni che hanno portato alla piena condivisione della localizzazione delle opere previste.
  • Nel settembre del 2011 Terna sottoscrive con il Comune di Sorrento un protocollo di intesa per una serie di interventi, tra cui la localizzazione del nuovo collegamento Capri-Sorrento.
  • Dopo una serie di controlli e studi del territorio, prendono il via i lavori nell’ottobre 2018 (termine previsto: dicembre 2019).

 

Guarda la mappa con le date indicative dei cantieri
Mappa Sorrento

Legenda

  • Lavori previsti dal 14/01/2019 al 16/02/2019
  • Lavori previsti dal 15/10/2018 al 11/01/2019
  • Lavori previsti dal 15/10/2018 al 26/11/2018
  • Lavori previsti dal 19/01/2019 al 12/03/2019