Lavora con noi |  Archivio Generale |  Fornitori |  Contatti 
it-ITen-GB

Perché l’intervento

Terna incontraIl 13 dicembre a Vellezzo Bellini, in provincia di Pavia, incontriamo le comunità di Vellezzo Bellini e Certosa di Pavia per confrontarci con i cittadini sull’intervento di riassetto dell’infrastruttura elettrica di quest’area del pavese. L’intervento nasce dall’esigenza di modificare l’assetto delle linee a 132 kV tra i comuni di Vellezzo Bellini e Certosa di Pavia con la demolizione di 28 sostegni a fronte di 13 nuovi (7 a Vellezzo Bellini e 6 a Certosa di Pavia) che saranno costruiti in un'area di minor impatto per i residenti.

L’intero progetto
Il progetto complessivo per la zona prevede la realizzazione di due nuove linee aeree a 132 kV: la Lacchiarella-Pavia O. e la Tavazzano-Pavia CS. I nuovi collegamenti avranno una lunghezza di 3,7 km con 13 sostegni, a fronte di una demolizione di 20,8 km di vecchie linee a 132 kV e di ben 90 sostegni.


I benefici
Oltre al miglioramento della qualità del servizio con questo intervento si riduce la lunghezza del nuovo tracciato e si minimizza l’interferenza con le zone di pregio ambientale e naturalistico circostanti. Inoltre, cambiando il percorso delle linee si evita l’attraversamento dei centri abitati.

20,8 km
di linee demolite
90
sostegni rimossi
2
nuove linee costruite lontano dai centri abitati
Il tracciato completo delle demolizioni

Lo sapevate che...
La Certosa di Pavia è un importante complesso monumentale storico costituito da un monastero e un santuario. Situato nel comune omonimo, a circa otto chilometri a nord del capoluogo, fu edificato alla fine del XIV secolo per volontà di Gian Galeazzo Visconti, signore di Milano, per la consorte Caterina. Completato entro la fine del 1400 in circa 50 anni mescola in sé diversi stili, dal tardo-gotico italiano al rinascimentale. Dopo l'unificazione del Regno d'Italia la Certosa fu dichiarata nel 1866 monumento nazionale e acquisita tra le proprietà del demanio dello Stato italiano
Le tappe
  • Terna ha siglato con la Provincia di Pavia il Protocollo d’Intesa “Trino Lacchiarella” per gli interventi sulla rete a 132 kV;
  • il 1° giugno 2016 un altro Protocollo più specifico è stato firmato tra Terna e i comuni di Vellezzo Bellini e Certosa di Pavia con cui è stata condivisa la fascia di fattibilità per il riassetto delle linee;
  • Con il Terna incontra del 13 dicembre Terna spiega ai cittadini il nuovo progetto il cui avvio in autorizzazione dal ministero dello Sviluppo economico, è previsto entro la fine del 2018, una tappa importante perché la popolazione ha l’occasione di capire gli obiettivi dell’intervento, fare domande e osservazioni e dare suggerimenti. Per Terna è un’opportunità per condividere con il territorio le migliori soluzioni per il riassetto infrastrutturale dell’area, nel rispetto dei vincoli ambientali e paesaggistici.

 

Le demolizioni

Le delocalizzazioni