Lavora con noi |  Archivio Documenti |  Fornitori |  Contatti 
it-ITen-GB

Il Centro nazionale di controllo ha il compito di assicurare il funzionamento del sistema elettrico nelle condizioni di massima sicurezza, per garantire la continuità e la qualità del servizio. Pertanto il sistema di controllo acquisisce, istante per istante, tutti i dati relativi allo stato del sistema elettrico e, in base alle esigenze del momento, mette in atto le opportune azioni correttive.

I compiti fondamentali del Centro nazionale di controllo si svolgono:

  • Nella fase di programmazione, con l'elaborazione dei piani di esercizio sviluppati sulla base delle previsioni della domanda di energia e di potenza a livello nazionale e delle disponibilità dei mezzi di produzione. Le previsioni a breve termine, settimanali e giornaliere, sviluppate in base a quelle a medio termine, consentono la determinazione dei livelli di produzione, la configurazione di funzionamento della rete e la riserva di potenza.
Centro Nazionale di Controllo
  • Nella fase di controllo in tempo reale, analizzando lo stato del sistema elettrico, il Centro nazionale di controllo interviene sulla produzione della potenza attiva e reattiva e sull'assetto di rete; contemporaneamente opera per l'ottimizzazione del servizio, per il ripristino in caso di disservizi, per il controllo di eventuali emergenze ed il coordinamento delle manovre per lavori.

  • Nella fase di analisi dell’esercizio, oltre all’elaborazione delle statistiche di tutti i dati di esercizio, analizza il funzionamento del sistema di produzione e trasmissione, così da raccoglierne utili indicazioni per l’ottimizzazione dell’esercizio del sistema.

Il Centro nazionale di controllo, svolge il proprio compito attraverso otto centri di ripartizione, che, per la propria area territoriale di competenza, decidono gli interventi sugli impianti sia in fase di programmazione che in quella del controllo in tempo reale.