Lavora con noi |  Archivio Documenti |  Fornitori |  Contatti 
it-ITen-GB

Il compito principale del Metering è acquisire le misure di energia elettrica utilizzate ai fini commerciali dai sistemi di settlement (attività volta ad individuare la quantità di energia immessa o prelevata dalla rete da ciascun operatore) e di fatturazione.
Il Metering è dotato di un Sistema di Misura che permette di acquisire, elaborare e convalidare le misure relative all’energia elettrica scambiata sulla Rete Rilevante, oltre a quelle riguardanti le produzioni di interesse della stessa Terna su altre reti per finalità di Previsione del Fabbisogno. L’acquisizione delle misure avviene:

  • in maniera diretta per quanto riguarda l’energia elettrica immessa e prelevata dalla rete dagli impianti di produzione e di prelievo allacciati alla Rete Rilevante, attraverso la telelettura dei contatori di proprietà degli stessi produttori, delle imprese distributrici e di Terna stessa. Queste misure vengono poi convalidate ed elaborate dal Sistema di Misura.
  • in maniera indiretta per le misure gestite dai distributori o dai proprietari di SDC, che vengono acquisite e convalidate attraverso i Sistemi di Acquisizione Secondari (SAS) e successivamente elaborate dal Sistema di Misura.

All'interno dell’area Metering sono attive le pagine:

  • Crea XML Misure
  • Corrispettivi MEP
  • Modelli di misuratore approvati
  • Regole di ricostruzione e stima

Clicca qui per scaricare la macro Excel per la creazione dei file xml delle misure compatibili con il sistema di Terna

Corrispettivi per lo svolgimento delle operazioni di installazione e manutenzione delle apparecchiature di misura – anno 2017

 

L’articolo 9, comma 4, del nuovo TIME 2016-20191 dispone che “Nei casi in cui il soggetto responsabile delle operazioni di installazione e manutenzione delle apparecchiature di misura è il produttore, quest’ultimo può avvalersi, per lo svolgimento delle medesime operazioni, del gestore della rete a cui gli impianti di produzione sono connessi, ferma restando la responsabilità delle medesime operazioni in capo al produttore. In questo caso il produttore è tenuto a riconoscere al gestore di rete, a copertura delle attività svolte, un corrispettivo definito dal gestore di rete medesimo e da questi applicato in maniera trasparente e non discriminatoria.”.

 

In relazione a quanto sopra e in attuazione di quanto previsto al comma 5 del predetto articolo 9 si riportano nel seguito, con riferimento all’anno 2017, i corrispettivi definiti da Terna per lo svolgimento delle operazioni di installazione e manutenzione delle apparecchiature di misura.

 

Il servizio ha una durata minima contrattuale di tre anni rinnovabile successivamente di anno in anno. In caso di recesso contrattuale, il richiedente è tenuto a corrispondere a Terna S.p.A. i canoni a scadere.

 

Per la determinazione del corrispettivo di misura si fa riferimento al livello di tensione del punto in cui viene installato il misuratore.

 

I corrispettivi unitari (v. Tabella A) sono divisi in:

  • una quota una tantum a copertura dell’approvvigionamento, installazione e certificazione delle apparecchiature di misura da corrispondere in fase di prima installazione;

  • un corrispettivo annuale a copertura dei costi di manutenzione.

 

Tabella A – Corrispettivi anno 2017

CORRISPETTIVO UNITARIO UNA TANTUM

MT

AT

AAT

Approvvigionamento, installazione e taratura dell'apparecchiatura di misura, compresi i riduttori di tensione (TV) e di corrente (TA) . Certificazione TA e TV.

€ 20.045,00

€ 55.163,00

€ 116.162,00

CORRISPETTIVO UNITARIO ANNUALE

 

 

 

Manutenzione apparecchiature di misura (compresi TA e TV)

1.486 €/anno

2.667 €/anno

4.290 €/anno

 

 

I valori riportati sono da intendersi IVA esclusa.

Gli importi sono suscettibili di rivalutazione annua in funzione dell’inflazione e/o di sensibili variazioni dei costi.



1 TIME efficace da gennaio 2017, approvato con Delibera 458/2016/R/eel.

Elenco di tutti i misuratori compatibili con i sistemi di tele lettura di Terna