La rete di trasmissione nazionale è interconnessa con l'estero attraverso 22 linee: 4 con la Francia, 12 con la Svizzera, 1 con l'Austria, 2 con la Slovenia, 2 collegamenti in corrente continua, il cavo con la Grecia, quello che collega la Sardegna al continente tramite la Corsica (SACOI) e un ulteriore cavo in corrente alternata tra Sardegna e Corsica.

Attraverso le linee di interconnessione sulla frontiera nord, 7 terne a 380 kV e 9 terne a 220 kV, l'Italia importa ogni anno circa il 16% del suo fabbisogno, percentuale che pone l'Italia come il maggiore importatore di energia elettrica dall'estero, tra i Paesi europei.

Il servizio di trasmissione è il servizio di trasporto e trasformazione sulla rete di trasmissione nazionale dell’energia elettrica dalle centrali di produzione e dalle linee di interconnessione con l’estero alle reti locali di distribuzione. Il servizio comprende le attività di connessione, sviluppo, esercizio e manutenzione della rete.

In tale sezione vengono periodicamente pubblicati:

  • gli sviluppi della rete di trasmissione;
  • i dati di import/export sulle frontiere:
  • capacità offerta, richiesta, assegnata;
  • capacità totale nominata;
  • capacità allocata, prezzo, ricavo;
  • le informazioni sulle indisponibilità degli elementi di rete:
  • indisponibilità programmate;
  • indisponibilità effettive;
  • le previsioni dei limiti della capacità di trasporto:
  • previsioni annuali;
  • previsioni mensili;
  • previsioni giornaliere;
  • i flussi fisici e commerciali realizzati;
  • le azioni correttive per la risoluzione dei problemi di rete.