Planned outages in the transmission grid and on interconnections

 

Al fine di garantire la sicurezza, l’affidabilità e l’efficienza del sistema elettrico, Terna:

  • elabora i piani di indisponibilità della porzione di RTN di cui è proprietaria;
  • valuta le richieste di indisponibilità degli elementi di rete e coordina i propri i piani di indisponibilità con quelli degli altri Titolari di RTN e dei Gestori di reti con obbligo di connessione di terzi diverse dalla RTN (relativamente agli elementi facenti parte della rete rilevante);
  • valuta le richieste di indisponibilità degli impianti di generazione e coordina i piani di indisponibilità degli elementi di rete e degli impianti di generazione, al fine di assicurare adeguati livelli di affidabilità, efficienza, sicurezza, economicità e continuità del servizio.

Qualora i piani di indisponibilità proposti non risultino compatibili con la sicurezza di funzionamento del sistema elettrico, Terna può procedere a modificarli nei limiti del necessario. Terna inoltre:

  • definisce le limitazioni della producibilità delle UP indotte da indisponibilità di elementi di rete, dandone comunicazione ai relativi UdD;
  • aggiorna i valori dei limiti di trasporto tra le zone di mercato di cui all’art. 53 dell’Allegato A della deliberazione dell’AEEG n.111/06 qualora modificati per effetto di indisponibilità degli elementi di rete.

Le indisponibilità programmate sulla rete e sulle interconnessioni sono pubblicate annualmente ed aggiornate settimanalmente.

Le informazioni contenute nel report, per ciascuna zona, sono le seguenti:

  • elemento di rete coinvolto;
  • zone impattate (compresa la zona di appartenenza);
  • tipo di elemento di rete;
  • data inizio dell’indisponibilità e stima della data fine;
  • impatto sulla capacità disponibile;
  • motivazioni.