Relazioni Industriali

 

In questa sezione è illustrato il sistema di Relazioni industriali, con i suoi accordi, regole, livelli di contrattazione e rapporti con le organizzazioni sindacali, vigente in Terna.

Le relazioni con le Organizzazioni Sindacali che rappresentano i dipendenti avvengono sia a livello di settore elettrico sia a livello aziendale, con un articolato sistema di rapporti.

Tutte le persone che lavorano in Terna sono coperte dal contratto collettivo adottato dalle imprese del settore elettrico (CCNL - Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro - Settore elettrico) o, per i dirigenti, dal relativo contratto collettivo. Il contratto di settore disciplina molti aspetti del trattamento dei dipendenti, quali ad esempio il minimo retributivo per i differenti livelli di inquadramento professionale, il trattamento dei turnisti, le ferie, il ricorso al lavoro straordinario, l’assistenza sanitaria integrativa, la previdenza complementare. 

Terna contribuisce alla definizione delle regole di settore, in quanto parte della delegazione dei datori di lavoro che negozia con le Organizzazioni Sindacali il rinnovo del contratto.

Il tasso di sindacalizzazione dei dipendenti di Terna nel 2016 è stato pari al 50,2%, in leggera crescita rispetto al 2015. 

La gestione di uno specifico Protocollo sul sistema di relazioni industriali  ha permesso di sviluppare e consolidare un’efficace rete di rapporti tra le parti a tutti i livelli, consentendo di governare senza i conflitti i processi di cambiamento di rilevante interesse aziendale. 

Nel triennio 2014-2016 la contrattazione con le Organizzazioni Sindacali di categoria ha portato alla sottoscrizione di 58 verbali di accordo